Articoli

La Scuola Agraria Salesiana di Lombriasco ospite di BNI Racconigi

Grazie all’exallievo della Scuola Agraria Salesiana di Lombriasco Paolo Dalmasso, che si occupa nel suo studio professionale di agricoltura di precisione, l’Istituto ha avuto modo di incontrare online tecnici e professionisti dell’ambito agroalimentare nell’incontro organizzato dall’agenzia BNI, su piattaforma zoom.  Di seguito le parole di don Marco Casanova, Direttore dell’Istituto Salesiano di Lombriasco.

Far incontrare la scuola con il mondo del lavoro, con tecnici e professionisti dell’ambito agroalimentare ma anche di altri settori….ovviamente a distanza. Grazie al nostro exallievo Paolo Dalmasso che si occupa nel suo studio professionale di agricoltura di precisione mediante l’uso dei droni oltre che di altre problematiche legate all’ambito agrario ed edilizio, questo è stato possibile. Nell’incontro dell’agenzia BNI su piattaforma zoom con il capitolo BNI cicogna bianca di Racconigi ecco uno spazio per parlare di formazione tecnica nell’ambito agrario. Cosa ha fatto la scuola nel tempo della DAD? Quale approccio all’agricoltura di precisione per i suoi studenti nell’ambito del percorso formativo? La scuola si presenta al territorio perchè di fatto a questi incontri di un’agenzia di interazioni il territorio è presente con professionisti di vari settori. Una bella occasione voluta da un’exallievo affezionato all’opera salesiana dove fu anche animatore per vari anni nei centri estivi e accolta con piacere dal Direttore che ha partecipato all’incontro. Anche questo è un modo per far conoscere la propria proposta formativa e l’occasione di impegnarsi come exallievi.

Salesiani Don Bosco Chatillon: festa San Giovanni Bosco 2020

Il 25 gennaio nell’Istituto orfanotrofio salesiano Don Bosco di Chatillon si è svolto il primo appuntamento del programma della Festa di San Giovanni Bosco 2020, alla quale hanno partecipato insegnanti, educatori, exallievi.

Si riporta di seguito l’articolo gentilmente fornito alla nostra redazione da parte della casa salesiana di Chatillon.

Sabato 25 gennaio 2020 si è svolta, presso l’Istituto orfanotrofio salesiano don Bosco di Chatillon, la celebrazione della Festa di San Giovanni Bosco, fondatore della famiglia salesiana. Presenti alla festa insegnanti, educatori, dipendenti dell’opera, autorità politiche, civili e militari, imprenditori, ex-allievi ed amici: tutti benefattori dell’Opera che, a vario titolo, sostengono l’attività salesiana.

La festa è iniziata con la celebrazione della S. Messa, presso la cappella dell’Istituto, presieduta dal vicario episcopale Don Fabio Bredy e concelebrata da vari sacerdoti della zona a cui i Salesiani prestano aiuto pastorale. È seguita la benedizione e l’inaugurazione, alla presenza delle massime autorità civili, politiche, militari e religiose di una nuova macchina a controllo numerico per il percorso di falegnameria, fiore all’occhiello della formazione professionale valdostana.

Uno speciale ringraziamento va all’Amministrazione Regionale che ha sempre sostenuto e continua a sostenere questa realtà anche con il contributo all’acquisto di nuove attrezzature: sono strumenti per far crescere con più professionalità i giovani che ci sono affidati e sono il segno concreto della stima di cui gode la nostra Opera per il lavoro educativo verso i ragazzi valdostani. Don Bosco voleva che i suoi ragazzi avessero a disposizione attrezzature al passo con i tempi e all’avanguardia. Già allora così scriveva Don Giovanni Battista Lemoyne suo biografo,: «L’essere stati educati da don Bosco era la migliore raccomandazione per essere accettati nelle fabbriche e negli altri uffizi. I padroni venivano essi stessi a chiedere a don Bosco i giovani operai». Posso confermare che ancora oggi è così! ha dichiarato Don Vincenzo Caccia direttore dell’opera al termine della S. Messa.

A seguire il consueto momento conviviale che ha chiuso una giornata dedicata al ringraziamento verso coloro che lavorano in e per Don Bosco in Valle d’Aosta.

Prossimo appuntamento – Mercoledì 29 gennaio

  • Alle ore 8,30 nella Chiesa Parrocchiale avrà luogo la solenne Concelebrazione Eucaristica, in onore del Santo, presieduta da S. E. Mons. Franco LOVIGNANA, ed animata dagli allievi della nostra Scuola.
  • Alle ore 10,00: consegna 3 borse di studio in memoria del Dott. Nicola Dalmazio Barilla.
  • Alle ore 20,30 gli allievi della Scuola media presenteranno un trattenimento musico-teatrale-letterario nel cortile coperto della Scuola.

Scuola Salesiana di Lombriasco: Spettacolo teatrale “Un presepe quasi… vivente”

Per il 22 dicembre prossimo,  i Volontari di “Insieme per la Cambogia” invitano a partecipare allo spettacolo teatraleUn presepe quasi… vivente” che si terrà alle ore 21.00 presso l’Istituto Salesiano di Lombriasco, realizzato per sostenere il progetto degli exallievi impegnati  nelle missioni salesiane in Cambogia.

Si riporta di seguito il programma dell’iniziativa.

Domenica 22 dicembre 2019 alle ore 21.00 si terrà la presentazione dello spettacolo sul Natale realizzato per sostenere l’attività degli exallievi impegnati nel progetto presso le missioni salesiane in Cambogia. Tale progetto sarà sostenuto anche attraverso la tradizione di sottoscrizione a premi in occasione della festa di don Bosco 2020.

Il progetto prevede la continuazione della realizzazione di abitazioni in collaborazione con il salesiano signor Panetto, missionario da vari anni in Cambogia.

Le abitazioni progettate da un exallievo di Lombriasco, insieme ad altri suoi colleghi architetti, hanno già preso forma in due periodi di lavoro in Cambogia negli anni passati e continueranno a moltiplicarsi in una nuova spedizione che si terrà ad Aprile 2020.

Info Spettacolo:

  • Domenica 22 Dicembre – Ore 21.00;
  • Scuola Salesiana Lombriasco – Aula Magna;
  • Ingresso libero.

Le offerte sosterranno la nuova Missione in Cambogia per il 2020.